accedi   |   crea nuovo account

L'Albatros

Hanno tagliuzzato le piume all'Albatros,
dicono che l'hanno fatto per lui,
per l'eleganza del suo passaggio terreno,
per omologarlo ai pennuti comuni.

Peccato che non è riuscito l'esperimento,
le piume erano penne dure e forti,
si sono spezzate, non ha emesso lamento
solo gli artigli per il dolore ritorti.

Hanno tagliuzzato le piume dell'Albatros,
buffo e goffo sulla terraferma,
era l'unico difetto, in aria era perfetto.

Ora giace in fondo a un pozzo,
peccato non era un uccello adatto.



Ricordando Charles Baudelaire e tutti gli Albatri dalle piume tagliuzzate

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 06/07/2015 15:09
    Bello il messaggio, ma secondo me l'omaggio a Baudelaire è fin troppo "soffocante" sull'intero tessuto poetico...
  • Rocco Michele LETTINI il 06/07/2015 05:35
    Espressività da riflettere... È il tuo cercare assiduamente il meraviglioso del vivere a dettarti questo sofferto poetar...

3 commenti:

  • manuela tosti il 18/07/2015 23:01
    In realtà le hanno tagliuzzate per invidia, perchè era così sublime rispetto agli altri. Dobbiamo fare in modo che nessun altro le tocchi mai più.
  • frivolous b. il 08/07/2015 09:10
    Diciamo che secondo me si sente un po' troppo!
  • silvia leuzzi il 07/07/2015 19:07
    Grazie Rocco sempre generoso con me. Grazie Fri ma poi mi spieghi cosa intendi per soffocante: superfluo forse? Interessante spunto di analisi, grazie davvero. vi bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0