accedi   |   crea nuovo account

Io vagabondo

Ignorare me vagabondo,
oggi qua, domani là,
in compagnia di Dio
non ho bisogno di te,
peccatore corruttibile
e opportunista,
Io vagabondo volo
fra le nuvole alte,
senza quattrini
e senza maledizioni,
mi trovo libero
fra cieli azzurri
e trovare poi
il suo bello arcobaleno.

 

4
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marysol il 12/07/2015 23:53
    Tu poeta di tempo indietro ed attuale, canti la libertá d'una anima povera ma scevra da condizioni e libera da catene, l'utopia di noi tutti, vermi paurosi...
    Bei versi Don, meditiamo gente, meditiamo...
  • Maurizio Cortese il 07/07/2015 17:33
    Che bello vagabondare nei cieli, sopra questa terra piena di brutture: hai composto un anticipo forse di Paradiso!
  • Verbena il 07/07/2015 00:28
    L'anima vola nell'azzurro, al di sopra della quotidianità dove pene e gioie non sono mai bilanciate. Immagini deliziose. Molto bravo!
  • Rocco Michele LETTINI il 06/07/2015 14:58
    Fra cieli azzurri... é il ritrovarsi più luminoso... Versi che portano in un'atmosfera divina... Elogiarti é poco Don

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 06/07/2015 18:13
    Apparentemente solo, ma in presenza di Dio.
    Con la fede si è capaci di volare e sentirsi liberi.
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0