PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Su di me

Su di me potrai contare ancora
in qualsiasi condizione ti verrò in aiuto
anche quando il tuo bisogno sarà muto
il mio cuore sarà la tua dimora.

La mia mente è un campo di grano
il vento sfiora e spettina le spighe
come il tempo marca le mie rughe
il nostro Amor a molti parrà strano.

Molti inseguono il sogno
che libertà sia far l'amore qua e là
ai miei occhi hai la dolcezza del lillà
nel lago fatato di poesia, tu bianco cigno.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 07/07/2015 12:33
    L'ultima quartina è il sigillo di un idillio vissuto in un isolato cerchio di vita difficile da penetrare.
    Molto bella!

3 commenti:

  • Nicola Saracino il 07/07/2015 03:23
    Mah... potevi scrivere qualcosa di meglio, la rima non fa per te.
  • Ellebi il 06/07/2015 23:14
    È vero, si tratta di un'ottima poesia, composta con precisa attenzione a suscitare serenità. Complimenti e saluti.
  • Stanislao Mounlisky il 06/07/2015 18:03
    Che bella poesia, Fabio! Dolcissima... Sono molto contento per te per questa rinnovata serenità d'animo.
    Stan

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0