PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cristina di Svezia

La tristezza è la figlia
più giovane
dei sogni
per lei
ogni
re
è
Ha
visto
il freddo
dei dubbi
irrisolti dalla
luna che assomiglia

a
una musa
poco
ispirata
ma le regine che vogliono
imparare dai filosofi sanno
svegliarli al mattino presto
prima molto prima di partire
per un caldo esilio.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/07/2015 08:55
    Da la tua professionalità... un saggio frutto della tua espressività...

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 08/07/2015 10:00
    L'Atene iperborea fino al caldo esilio di Roma.. bellissima Roberto.. il dolore è la figlia più anziana..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0