accedi   |   crea nuovo account

Improvviso

Prima
c'è una gita in auto
sulle strade estive
rosse e silenziose
al crepuscolo
di montagna.
Un chimico conosce
la lingua delle emozioni
combinazione di eccessi
colorati che tentano la via
dell'esplosione
a volte con gioia
a volte con dolore

Non esiste un posto tutto nostro
che si mescoli
alle promesse
mai mantenute
Le parole vanno oltre
e non per cattiveria
ma per la loro colorata essenza
che dimentica la fatica
e si affida al ricordo
forse tenue
di quanto appare d'improvviso.

Così
Musica e vita si fermano mentre
rallenta
la cortesia
delle immagini non più chiuse
dal mondo.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 09/07/2015 19:52
    La colorata essenza delle parole che escono dalla scatola del cuore come farfalle azzurre e si disperdono irraggiungibili come musica e vita che si fermano e il respiro rallenta e ottenebra le immagini ormai scoperte del mondo. Piaciuta
  • Walter Tresoldi il 09/07/2015 13:22
    La poesia mi piace perché mi ci rispecchio e ci trovo qualcosa che può pretendere di assurgere a simbolo generale.
    Non esiste un posto tutto nostro e le parole vanno oltre: ok.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0