accedi   |   crea nuovo account

Allor amaramente pianse

Arida secca la fonte del cuor suo
ove per anni vi attinse la musa sua
contadina all'animo alla mente dittar
d'amor parole or sol le cerca la man
tremante che più la penna del poetar
regge tra vecchi fogli di sbiaditi versi
dove qui vi legge "saper vorrei amica
perché mi odi tanto" , sì oggi vi sorride
ma nello scriver allor amaramente pianse

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/07/2015 05:37
    molto bella Giuseppe.. la mano non è più guidata.. ed il cuore piange..
  • Rocco Michele LETTINI il 13/07/2015 18:16
    Un amare senza riscontro porta con sé sempre una lacrima dura ad asciugarsi... Un piangere continuo che chiede comprensione... Sentito verseggio amaramente forgiato... Il mio saluto Giuseppe...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0