PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al Padre affido l'anima mia

Ne lo alto de lo Cielo
sempre azzurro,
senza mai essere offuscato
da nubi grigie,
Lo Padre Nostro
protegge tutti noi,
e quella pecorella nera,
trovatala,
al grande ovile la porta,
e purificatala
bianca diviene,
così spero che l'anima mia,
prima che da lo corpo
si stacca e vola,
SIA!

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 15/07/2015 19:38
    Bella poesia che eleva l'anima nel cuore della misericordia di Dio.
    Il sorprendente finale è una grande invocazione.

1 commenti:

  • Ellebi il 15/07/2015 20:40
    Bella Don, una preghiera di umiltà. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0