accedi   |   crea nuovo account

la mia parentesi infinita.

mi stringi a te,
mi sembra di udire melodie nelle conchiglie
di aprire lo scrigno dei tesori.
ho voglia d'intingermi il volto con vernice
farlo scivolare via dalla pioggia,
correre a piedi nudi sull'asfalto bagnato
dissetarmi alla sorgente da acque argentine.
ho voglia di distendermi sul prato
respirare aria pulita
e inebriarmi di te
la mia parentesi infinita..

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • bruna lanza il 25/06/2012 11:22
    originale la chiusa, piaciuta
  • Anonimo il 24/11/2008 23:03
    bello essere innamorati!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0