PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

giovanni paolo II

il fuoco dei cattivi brucia le
montagne
oggi non basta l'acqua del mare
per sconfiggere il male.
il fuoco della fede arde nel
mio cuore;
è una fiammella accesa in
una notte di mezzaluna a levante
sotto una pioggia di fuochi d'artificio
e dei colpi di pistola nel petto;
la fiamma che alimenta la
mia vita è la fiamma per
l'amore in Dio;
ogni giorno si alimenta del tuo
volere, ogni giorno diventa
sempre più grande.
ho paura che qualcuno possa munirsi
di secchi d'acqua;
ho trovato nella forza della mia
anima, la forza per fare diventare
l'acqua l'elemento che disseta il
mio bisogno di sapere quanto sei Grande,
come fa una spugna di mare
nel profondo dell'Oceano.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • silvana capelli il 08/02/2012 19:28
    continua a dissetarsi alla fonte di Giovanni Paolo||, e il tuo bisogno di sapere quanto è grande, verrà esaudito, perchè lui è grande!
    molto piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0