PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'onomastico

In questo giorno di festa,
ricorre il tuo onomastico,
mi prendi alla sprovvista
e senza rime in testa
non mi viene neanche un verso.
Un omaggio floreale
sarebbe l'ideale
ma il biglietto d'auguri
diventerebbe galeotto,
meglio allor un cioccolatino,
proprio un bacio perugina
con il foglietto sorpresa che,
però, dà un amaro responso:
buon onomastico
da una mente malata
che ormai vive solo
di un amore pensato...
non è matto ma cotto!

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/07/2015 08:06
    Ricambierà per chi non è matto ma è solo tanto cotto per quanto subito? Un acuto spedito mirabilmente.

2 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 24/07/2015 18:15
    Veramente simpatica
  • Vincenzo Capitanucci il 24/07/2015 06:03
    preso alla sprovvista per il tuo onomastico mastico un po' di vuoto.. poi mi riprendo.. ed in Tuo ono-re Ti offro un pensiero in cioccolato cotto.. ...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0