username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gelsi e More

È bello poterci dire quando la sera cala
e
la notte intorno a noi fa voce profonda

vorrei perdermi
e
addormentarmi nella profondità dei Tuoi occhi

tra lacrime di pianto
socchiudermi sulle Tue guance
ancora umide di sole

in rimembranze di sogno

mordicchiando gelsi carnosi
e
succulenze di more

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Fravolini il 24/07/2015 16:48
    Un testo che nella lettura piace.
  • Rocco Michele LETTINI il 24/07/2015 08:02
    È amore superlativo il tuo eccelso decanto. Lieta giornata

1 commenti:

  • Marysol il 25/07/2015 00:22
    Colgo la sensualità nel gesto di mordicchiare frutta matura, l'amore poi fa oil resto, facendoti perdere nei suoi occhi, vivendo della sua presenza...
    Bella poesia Vincenzo, notte a te

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0