accedi   |   crea nuovo account

Là dove nasce l'amore

Quelle come noi
si cercano nascondendo
le cicatrici del passato.
Quelle come noi
non si fanno scrupolo
di esternazioni passionali.
Quelle come noi
si riconoscono dallo sguardo
triste dei loro occhi.
Quelle come noi
hanno la generosità di donarsi
senza nulla chiedere.
Quelle come noi
non sono insensibili
al "pianto" di un violino.
Quelle come noi
sono capaci di slanci
emotivi e passionali.
Quelle come noi
sanno accarezzarsi
con un semplice sguardo.
Quelle come noi...
Quelle come noi
riescono ad amarsi
in un mondo più libero.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 26/07/2015 08:14
    Sembra che tu, con questi versi, voglia incidere, sezionare. Naturalmente c'è una velata critica verso una società sorda e cieca al richiamo del "diverso". Ma diverso da chi?
  • roberto caterina il 25/07/2015 15:37
    È bella. Personalmente avrei fatto a meno dell'anafora e forse sarebbe stata ancora più bella, ma si tratta di una scelta personale, capisco...

2 commenti:

  • fortunato campanile il 30/07/2015 06:46
    Quelle come voi... Quelle come voi sono Esempio!... Quelle come voi sono l'Espressione pura della Libertà di essere. Di Essere. Punto!... Quelle come voi sono l'Orgoglio contro la Paura. Il Coraggio delle luce, contro il buio del nascondersi. Quelle come voi... Quelle come voi sono la strada sicura che conduce là, dove nasce l'Amore. ... Bella, vera, delicata descrizione del vortice emotivo nel vivere l'Amore in modo totale e libero.
  • Anonimo il 25/07/2015 13:15
    Non ho la pretesa di immedesimarmi... sono un uomo, etero. Però questa tua poesia lascia un segno, fa capire tante cose, crea un feeeling fra le tue emozioni che descrivi tanto bene e quelle che può avvertire il lettore, non necessariamente identiche.
    C'è un verso che mi piace molto:
    Quelle come noi
    si riconoscono dallo sguardo
    triste dei loro occhi... ecco, io invece riconosco le foche dallo sguardo triste degli occhi, specialmente la foca monaca. Parlo dei suoi occhi in un racconto... pubblicato sotto altro nick.
    kalimera... e brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0