PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La vera ricchezza

Chi mi segua
mi segua,
ma io corro
su le bianche ali
de la mia fantasia,
e dopo i sette colli
e le sette valli,
pur altrettanto ite,
trovandomi al fine
ne lo regno
de la reginetta,
mostriciattola
a dire il vero,
non sdegnando
di posare le mie labbra
su una parvenza di bocca,
mi trovo lei incantevole,
ma invece der castello
na baracca ar Tiburtino,
ma a forma de core
pe' un tette a tette,
fra li più belli
co le tasche vote,
ma ricchi, ricchissimi
pecché ciavèmo l'uno co l'arto.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/07/2015 17:37
    Quanta creatività e buon senso Don.

1 commenti:

  • Marysol il 27/07/2015 00:04
    Due cuori e una capanna? Ebbene siii!!
    Ma a forma di cuore però...
    Aaah l'amore... Don fosse vero...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0