accedi   |   crea nuovo account

"Bussa il Mare"

Il cuore arse fievolmente,
ma con impeto di secche foglie autunnali;
l'amore pur vezzeggiato dal sole remissivamente,
ruzzolò come un geranio a settembre.
Posai il pianto su di un calice sgombro
e lì si perse,
poichè in questo triste piacere
il passato è passato per sempre.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • francesca morosi il 15/01/2010 18:12
    Stupenda, piaciuta veramente. ... poichè in questo triste piacere, il passato è passato per sempre... Fx
  • Giampaolo Angius il 17/02/2008 00:08
    Lirica dal sapore antico. Serene 24 ore
  • roberto mestrone il 12/10/2007 18:26
    Pensieri molto intensi ed espressi in versi dolcemente vibranti.
    Bravo Alessandro!
    Ro
  • Alessandro Castellarin il 11/10/2007 18:06
    Grazie Simone!
  • Dorian Gray il 11/10/2007 17:50
    Molto ben scritta. Particolarmente accurato il lessico. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0