PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Suona per me, pan

Ho seppellito l'ardito mio desiderare
così a lungo
che avvizzita nella pelle
ti racconto

Con sentimento vivi
e libera l'anima a Dio
ch'io ben manco
di fede e compassione

strisciante mi prende
questa notte
sottomessa al lunare volere
in gocce di liquida calma

E soffoco
la pelle stretta
in tagli apro
che in nero la notte tingono

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/07/2015 17:11
    Un plauso floreale per questa tua bellissima davvero!

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0