PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

E non seppi più

Troppo piccolo
e
troppo grande

per essere un semplice gabbiano ammanettato da un pallido orizzonte dalle mani di sabbia

con
un garofano rosso all'occhiello posto in promontorio su un abito trasandato lo vidi uscire da una festa

sconsolato
e
stanco

non seppi più
neanche io

che
ero il fratello naufrago della sua anima gemella
e
di me stesso

cosa
avesse in mano

chi avesse amato

Sangue
di amata chimera esangue

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 31/07/2015 10:07
    Il dopo? Totale oscurità! E non seppi più... Strabiliante osservare...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0