accedi   |   crea nuovo account

Il talento delle bucce sottili

Le parole che hanno una buccia dura
sono ancora acerbe e nascoste
quelle che hanno la buccia sottile
sono le migliori
da scegliere con cura dopo un giorno di sole
e silenzio

Trovare la parola giusta
prima di agire
può comunque non servire
alla romantica e matura
indecisione del tempo prestato
o
alla sorpresa che spesso nasce senza semi
o futuro da restituire

ma il verde sana
gli angoli coperti
di pietre
e la parola è un gesto che sa di orzo
e allunga la memoria
con un po' di sapienza

niente di più
certo
ma il talento è sempre nei rami
non negli alberi.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 04/08/2015 08:59
    Troppo diligente Roberto per tesoreggiarlo eccezionalmente. Tanta maestria Roberto.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/08/2015 08:36
    la parola è un gesto che sa di or(z)o
    e allunga in memoria
    con un po' di sapienza... Ra-mi..

1 commenti:

  • Marysol il 04/08/2015 10:16
    Complimenti Roberto, l'assonanza con la frutta riferita alle parole è strepitosa!
    La tua maestria nel poetare porta il discorso su livelli sensibili e attenti.
    L'osservazione del miglior gesto che risiede nei rami, nelle propaggini e non nelle radici, poi, è d'oro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0