accedi   |   crea nuovo account

Dolce ventenne

Priva di emozioni guarda la gente,
Privandosi di ogni piacere esistente...
Sola non lo era mai stata,
Ed adesso dalla gente si sente dimenticata!

Lui che l'amava, l'ha tradita..
Ed in quell'istante la sua vita è finita.
Il suo sguardo di dolor si è riempito,
Ed il suo cuor si è impietrito!

Di ghiaccio lei è diventata,
E dal pensiero dell'amore eterno si è distaccata..

Non credeva che l'amore potesse fare tanto male..
E neanche che di uno stronzo si potesse innamorare...
Sempre più forte e scostante è diventata,
E da gli uomini non è più stata mortificata!

Dolce ventenne con il cuore spezzato..
Incontrerai l'uomo meritato...
E da regina ti tratterà..
Ed il tuo cuore riparerà!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • paolo il 05/08/2015 16:19
    la durezza del suo giudizio, il sanguigno spiattellamento della triste realtà degli amori giovanili, l'uso saggio di espressioni volgari: richiamano quel superuomo declinato però al femminile, una superdonna. flavia va oltre d'annunzio, supera i classici e si impone, senza paura, come fondatrice della poesia post-contemporanea. dolce ventenne è già la mia poesia preferita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0