username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il velo nero

"Un giorno morirai"
disse una vecchia strega
E da allora cominciai
a cucirmi il velo di morte

Quando ero bambina
e i corvi sovrastavano la mia testa
io ero felice
e li rincorrevo nei prati
in fiore

Quando ero bambina
mia madre restava tutto il giorno
stesa nel suo letto
Ed io la osservavo silenziosa
mentre perdeva i colori

Grande è la disperazione
grande è il dolore
quando qualcuno muore
Ma quando a morire sai che sarai tu
la sensazione è molto diversa

Grande è il dispiacere
tante sono le lacrime
quando qualcuno va via
Ma quando sarai tu ad andare
la strada sarà più facile

Quando ero bambina
restavo ore a fissare il matto del villaggio
e mi piaceva pensare
che parlasse con i morti
e che loro gli sorridessero

Quando ero bambina
amavo stare da sola
a costruire fortezze con gli stracci
protette da invisibili cavalieri
pronti a sacrificarsi per me

Grande è la disperazione
grande è il dolore
quando qualcuno muore
Ma quando a morire sai che sarai tu
la sensazione è molto diversa

Grande è il dispiacere
tante sono le lacrime
quando qualcuno va via
Ma io continuo a cucire il mio velo di morte
sperando che la strega avesse ragione

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0