PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... Dato un punto...(Come cambiano le cose, o son sempre state diverse...)

La geometria
non è sempre una scienza esatta.
Noi
da un punto comune siam partiti
e credendo d'esser convergenti
in realtà abbiam sempre camminato
su piani paralleli
senza incontrarci mai davvero.
Il tempo poi
sordido e inclemente
sbiadisce l'inizial senso
e porta al certo dissenso...
E dato un punto
su un dato e conosciuto piano
ci ritroviamo
a camminare
a correre
diversi da come eravamo.
Ma nuovi nei desideri
verso nuove mete
sconosciute e ambite
sull'orlo incerto di linee
ormai tra lor lontane
che mai si toccano...
Ed anzi all'occhio attento
quel che sembravano
due linee parallele
che andavano
per mano all'infinito...
Con risultato algebrico
alquanto sconcertante
son risultate linee
da sempre allontananti

dato un inizial punto
da esso divergenti...

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 06/08/2015 18:22
    Non è la geometria inesatta, un angolo acuto è un angolo acuto, ma due persone possono partire insieme e trovarsi in estremi opposti, solo perché non hanno rispettato i patti stabiliti, dove appunto la geometria non c'entra niente.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/08/2015 16:01
    Lezione di geometria in versi diligentemente composti. Tutto un percorso vitale la tua riflessiva sequela. Il mio elogio

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0