PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo sfinimento

Siamo
sulla stessa via

con un medesimo "magrore" musicale nell'anima e occhi incastonati a un male d'aurore

eppure continuiamo la nostra strada senza vedere nel soffrire dell'altro il nostro deperire in uno sfrangiarsi di note

A volte mi dico lascia perdere è prosopopea di battaglia già persa in partenza

ma
non è la mia voce a parlare né il mio canto

è
quella nata

dal pulpito

dello sfinimento

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/08/2015 11:26
    Il tuo riflettere ci invita a mutare... Eccezionale decanto

1 commenti:

  • Marysol il 08/08/2015 09:36
    Eh si Vince, a volte lungo la strada siamo un po' accecati dal riverbero sempiterno del nostro male di vivere... senza vedere che chi ci è vicino spessosoffre come e più di noi...
    È una battaglia contro noi stessi, accantonare ogni tanto l'io e vedere l'altro con nuovi occhi...
    Bella riflessione Vincenzo, 8 agosto 2015

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0