accedi   |   crea nuovo account

Marginale Madrigale

La solitudine
porta
a poetare

in attimi brevissimi lunghi tempi di riflessione amorosa

è
un vedere le cose dall'argine senza essere preso dal vortice del fiume e dal profumo inebriante di una rosa

Mi sei sempre stata scala e treccia d'azzurro cielo e d'infinito

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/08/2015 11:29
    Un omaggio adorabile per noi che viviamo di quotidiano poetar... Eccelsa sequela...

1 commenti:

  • Marysol il 08/08/2015 09:40
    La passione, il profumo d'una rosa, verso l'infinito dei sensi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0