PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stami d'invento

Nell'origliare
del bosco

infinite sono
le aiuole

nulla nasce a caso nella bocca del giardiniere

i frutti perpetuano l'essenza e l'anima del fiore

Arrestami
dunque
se procedo con passo incauto nella foresta del Tuo pensiero

ma
resta

e
stammi vicino

Tutto ciò che grida si lamenta e muore ha in ostaggio il fulcro della mia anima

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/08/2015 10:38
    Strabiliante Vincè. Una sublime considerazione in chiusa.

2 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 09/08/2015 17:48
    Gran bella poesia.. vedi l'incipit e i versi finali in particolare.
    Bravo!

    ggc
  • salvo ragonesi il 09/08/2015 15:39
    bellissima piena di grandi riflessioni. germogli di poesia.. ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0