PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se non ride anche l'ombelico è una depressa cicatrice

Il corpo
è
il fisico nucleare del nostro tangente laboratorio

ha il potere di toccare

di accarezzare

o
da buon cavaliere semplicemente di sfiorare e di accompagnarci per un tratto di strada alquanto tortuoso

se l'anima
è
provetta

ed alambicco

elabora
io
in continuazione

ora tristi ora gioiosi

Il cuore non è più una pompa meccanica ma vestito in pompa magna è una stella a neutroni

Se una mela cade a terra
questa è la vera rivoluzione di oggi non è più per forza della gravità ma per una sua libera decisione

avrebbe potuto trasportarsi altrove e regalare a Eva nel tempo e nello spazio

creativi valletti

e
un paio di stivaletti in muta di serpente

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/08/2015 10:48
    Originale per la sua espressiva forgiatura. Lieta Domenica Vincè.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0