accedi   |   crea nuovo account

Tutto a posto

Va tutto maledettamente bene,
tutto costruito perfettamente
nulla è fuori posto,
i grilli cantano di notte,
le cicale di giorno
sono femmine si sa!

Si attorcono come rampicanti
i pensieri oscuri, incubi rampanti,
Così vien meno anche l'ultima spiaggia,
quella che trovava calde braccia
un sospiro, un fremito, un orgasmo.

Va tutto maledettamente bene.
Tutto è perfettamente giusto.
Certo c'è molta disperazione
negli occhi tristi del nulla.

Ma bisogna saper guardare,
non è importante vedere
tanto non abbiamo nulla da fare

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 12/08/2015 16:12
    Un plauso tutto per te per questa tua frizzante e bella come un dolce, e allo stesso tempo amaro, vinello.
  • frivolous b. il 11/08/2015 19:56
    Una poesia molto "carica", fortd e attuale!

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 15/08/2015 01:26
    Che bel commento Ugo, ti ringrazio davvero
  • Ugo Mastrogiovanni il 14/08/2015 08:16
    Versi veloci, burrascosi, che trascinano e ti toccano nell'intimo; lasciano l'amaro in bocca. Poesia dalla profondità mistica dell'insoddisfazione di un mondo fuori misura, che invano aspiriamo ritorni nei limiti della normalità.
  • silvia leuzzi il 13/08/2015 18:10
    Grazie amici della vostra considerazione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0