accedi   |   crea nuovo account

A tesser dei miei pensier la tela

Catturata la mosca, scacciata la zanzara
solo solo silenzio nella stanza e pur fuori
ogni umano ardor ha spento la canicola
asfissiante e strano pur delle cicale
lassù sui tigli alti il fastidioso canto:
qui nel silenzio ogni rumor qui e lontan fugato
solitario men sto o quasi che sul soffitto lì
solerte e di puntiglio all'opra sua un ragno sta
a farmi nel silenzio solitaria amica compagnia:
io pur intento a tesser dei miei pensier la tela

 

3
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 06/11/2016 10:38
    apprezzata... complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 15/08/2015 09:28
    Felice Ferragosto Giuseppe... Quante tele da tessere nel nostro scorrere vitale. Riflessiva al superlativo.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/08/2015 16:40
    bella.. Giuseppe... io pur intento a tesser dei miei pensier la tela.

1 commenti:

  • denise il 14/08/2015 17:32
    giornate in compagnia di quello che si ha intorno ma soprattutto di noi stessi. bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0