accedi   |   crea nuovo account

Un attimo di luce fa

L'attimo
è
un pensiero

s'incendia sul buio delle Tue labbra

emanando
luce

(Per questo Ti ho amato

Notte

per
questo Tuo danzarmi negli occhi

per
questo Tuo regno

di strapparmi la bocca dal viso e di trasportarla nel cuore dell'altrove

dove
Lei giace inerme
e
di vita supina

come
un boccone di grano dal palmo della mano ferita

Ora
non ci resta che tosare un numero infinito di agnelli

sai
nella mia anima come nella Sua i sogni non sono mai cresciuti

si sono
sempre ribellati all'invecchiar
e
a morir nel tempo )

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Un attimo di luce fa Tu non esistevi ora mi sei stella


0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/08/2015 09:44
    L'immenso del verseggio. L'intenso della nota.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0