PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Classe operaia

Stropicciandosi lo sole
emana i suoi primi raggi,
su un mondo ancora assonnacchiato,
anzi su una prima metà,
che fatica ad aprire gli occhi,
come robot avanti vanno,
meccanicamente preparano il caffè
non avendo la badante,
sono Esserini, che producono
pe' quattro centesimi
a fa' ingrassar Lo padrone
assai invadente,
e lor rimanar co'
le saccoccie vote,
e questa è giustizia sociale?
Ma svegliatevi Buona Gente!

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/08/2015 13:57
    Un po' duretto Don... Versi che aprono d accesa riflessione...

3 commenti:

  • Marysol il 16/08/2015 11:42
    Che parole forti Don!!
    Ma certo che si! Siamo un popolo di pecore, ci continuiamo ad accontentare delle briciole pur di sopravvivere. Chi è ricco lo diventa sempre di piu, chi è povero diventa sempre più reietto...
    La pietà di chi ci governa non arriva a capire che il popolo è allo stremo.
    Questa tua per la sua rispondenza alla realtà e la sua crudezza, meriterebbe d'esser musicata... e cantata al posto di tanti insulsi tormentoni
    Bravo Don!! Pienamente condivisa questa tua.
  • Don Pompeo Mongiello il 15/08/2015 14:18
    Qui il Capitanucci, ad es., se non dice la sua ammette che io ho ragione. Dopotutto chi tace acconsente. Ho deciso di attaccare e non regalare niente e molto probabilmente se il mio traguardo riguarda il 3000 vado ora al 4000 mila.
  • Don Pompeo Mongiello il 15/08/2015 13:33
    Se a questa non reagite, io non so più come catalogarvi. Se pensate che sono un aristocratico e la cosa mi interessa, il vostro cuore non è certo da poeta, ma da meschini esseri che meritano la forca.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0