PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime d'argento sul mare

Con timida
ed
umile voce

come
luna poetica

spandi
nel buio

melanconie

per ricordarci

lo Sposo
dei nostri cieli infranti

che
senza più una carezza ci ha abbandonati in bilico tra il giorno e la notte

fasi
cicli
tumuli di tumulti
ed eclissi

nelle maree dei miei occhi

in quel altalenante ritmo di baci
di onde
e
di sperperi prodigati o scialacquati che mi caratterizzano in incostanza

porto sempre con me le Tue lacrime d'argento

che
affidasti alla fedeltà dei pozzi e agli specchi d'acqua

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 16/08/2015 10:13
    lacrime d'argento dopo l'oro delle stelle di San Lorenzo...
  • Rocco Michele LETTINI il 16/08/2015 09:27
    Libera atmosfera d'incantevole spessore creativo...

3 commenti:

  • Marysol il 16/08/2015 12:09
    La luna nel tuo profondo mare di sensazioni, spande lacrime d'argento.
    Le porti sempre con te, pronte ad illuminarti la strada, sui sentieri del'anima...
    Sempre evocativo di sogni con i tuoi bei versi che catturano chi legge in onde d'immagini..
  • bruno guidotti il 16/08/2015 11:59
    Le tue poesie hanno un ottimo marchio di fabbrica e sono per intenditori. il tuo.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 16/08/2015 10:52
    Lirica dolce e di particolar dolcezza
    bravo
    ggc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0