accedi   |   crea nuovo account

Forse

A volte mi chiedo chi sono,
mi chiedo chi sono stata.
Ho paura di guardarmi allo specchio.
Lo faccio.
Donna, mi dico, io sono
scrutando il mio viso?
Forse.
Donna sopraffatta
da sdegno e sofferenza?
Forse.
Donna senza freni
libera da catene?
Forse.
Donna che decide
di amare e di amarsi?
Forse.
Perché tanti
forse.
Il mio specchio non mente mai.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • fortunato campanile il 17/08/2015 08:30
    Ogni tanto fermarsi a riflettere, a fare il punto. Ma badar bene che riflettere non vuol dire ri-flettere, flettersi. Non vuol dire piegarsi. Forse che dubiti di essere te stessa? Forse che dubiti di essere Donna con la D maiuscola? Forse che dubiti di poter Amare e di essere Amata, e di Amarti?... Forse, forse... forse... Togli quei forse, che rallentano, che frenano. Raccoglili e chiudili in un baule. E guarda nello specchio: c'è la Donna, fiera, impavida, forte, straordinaria. Bellissima!... E lo specchio non mente mai. La tua poesia è un bell'esempio di introspezione. Ma guardaci dentro: c'è un panorama stupendo. Ed ora apri la tua finestra, la tua porta e vivilo!
  • Marysol il 17/08/2015 00:46
    Bella Andrea, forse ci riconosciamo, forse lo specchio non ci farà più soffrire.
    Se sapremo cambiare le cose..
  • denise il 16/08/2015 16:57
    bellissima. non ho altre parole...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0