PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le Foje d'Autunno

Er fascino delle foje d'autunno
nun sta solo nei colori,
che siano gialli sbiaditi,
bruni arrostiti o rossi infocati,
ma forse anche nell'aspirazzione
che pure noartri, come l'arberi,
potemo ogni anno liberacce dalle scorie
e dalle brutte memorie
e fa' così con grazia,
se nun propio malinconica bellezza,
pe' rinverdi' poi a primavera,
crescendo verso er cielo e coi piedi pe' tera.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Ellebi il 12/09/2015 00:21
    Io non sono certo esperto in poesia romanesca ma questa tua mi piace, debbo dire peraltro che in genere diffido della poesia dialettale, assai meno di quella romana (forse perchè è più comprensibile anche ai non romani). Un saluto
  • giuseppe gianpaolo casarini il 19/08/2015 13:17
    Degna dei migliori poeti romaneschi.
    Bravo!
    ggc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0