PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Tuo dono di luce

Trepida,
decisa
ti consegno, o Signore
le spine di mia pochezza.
T'imploro,
bruciale al fuoco
del Tuo Amore.
Cammino, cammino,
infine arrivo
in oasi di preghiera
e respiro
luce di pace.
Misteriosamente,
nel giardino
del mio cuore
sono sparite
le spine di insignificanza,
ecco, sono sbocciati
tanti delicati fiori,
che sono ancora odorosi
della fresca rugiada
del Tuo Amore.

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/08/2015 06:43
    Amorevolmente poetica... Evinco Romantico Divino... La lia serena giornata.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/08/2015 05:15
    L'Amore divino sarà sempre un dono.. la luce del Tutto.. donata per far splendere... il Nulla..

2 commenti:

  • silvana capelli il 24/08/2015 08:27
    Ti consegno Signore le spine della mia pochezza, Grande espressione di abbandono nelle mani sue, Grazie Rosarita per questi bei sentimenti che trasmetti nei nostri cuori rinnovandoli nella fede. Meravigliosa e amorosa preghiera che porta alla serenità del cuore. Condivisa anche nel sentimento, bravissima!!!
  • Nicola Lo Conte il 23/08/2015 21:54
    Di grande delicatezza... con parole che vengono dal cuore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0