username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Accesso sequenziale

Ricca è l'offerta,
Infinite le scelte,
il tutto fagocita tutto.

Costante la misura del mio tempo,
l'ingordigia il suo consumatore,
del tutto solo assaggi.

Lo voglio ora,
mi viene a noia adesso,
nuovo chiama nuovo.

Criceto dentro la ruota,
affanno crescente,
fine miserabile.

Accesso diretto,
schizofrenia del provare,
sequenziale l'attesa del mio vivere salvifico.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fabio Realacci il 23/08/2015 14:43
    È un testo che scuote e rigenera, una folata di vento che caccia le stolide sequenze di inutili versi.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0