PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mattinata

Mattinata di Manfredonia il golfo
del Gargano quel promontorio
una sera di maggio all'imbrunire
ulivi mandorli e rossi melograni
fichi d'india e infine quegli aranci
e a loro accanto tanti quei limoni
un tripudio lì di profumi e fiori fiori
dove le bianche zagare tra di loro
regnavano regine inebriata l'aria
una particolar dolcezza delicato
quel profumo intenso che i sensi
tutti ridestava e il sapor del mare
lì spinto dalla brezza si mischiava
dando al respirar un sospiro lieve

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/08/2015 06:29
    UNA MATTINATA DA VIVERE NELL'INCANTEVOLE PAESAGGIO MANFREDONESE... VERSI FANTASTICI - LIETA GIORNATA
  • Vincenzo Capitanucci il 25/08/2015 06:02
    un tripudio di profumi.. portati in brezza dal respiro del mare..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0