accedi   |   crea nuovo account

Il nostro futuro comincia oggi

Accendo la prima sigaretta della giornata,
pur sapendo che un giorno sarà probabilmente
per questa che esalerò l'ultimo respiro.
La mente ha bisogno di qualcosa da inspirare,
qualcosa cui fermarsi per non pensare troppo.
Tocco la ruvida sigaretta con la punta delle
labbra. Sa di schifo, eppure ne sono instancabilmente
assuefatto. Oggi voglio essere un viandante.
Voglio essere un viandante proprio come scrive Nietzsche.
Ti osservo. Sei bella stamattina. Andiamo a conquistare
il mondo. Buttiamo via tutto il sudiciume della banalità.
Buttiamolo via e vogliamoci nudi. Il nostro futuro comincia oggi.
Tiro due boccate piene. Mi sento bene. Con te mi sento
davvero bene.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/08/2015 09:36
    Leggerti... è carpire i vizi... i mali... le stranezze della Società... sempre più strana... sempre più da correggere e... perchè no... da compatire. Lieta giornata Ferdinando.

2 commenti:

  • denise il 25/08/2015 17:51
    ti cito una canzone sulle sigarette 'segui il sentiero giallo tra le dita, morbida vertigine sui vuoti della vita.. nebbia calda e densa appesantisce il mio respiro.. la brace tra le dita chiama un altro tiro..'
  • olga il 25/08/2015 15:24
    contento tu, io no smoke!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0