PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Con poco

Spesso vi è cecità interiore
Nella sapienza che vuole
a tutti i costi farsi vedere
E
Molto sola appare la gioia

Ma
Chi chiede la grazia
Non può fare sentieri diversi
E deve scomparire
Nel silenzio
Della parola che corre

E resta il verde Nilo
Attraversa solitario un deserto
E dà sempre un brivido nuovo
Il Colorado grande e impetuoso
E resta Assisi
A dire che tutti
Volendo possono essere grandiosi

Con poco.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 30/08/2015 09:35
    Con poco... si dona la grandiosità del retto percorso terreno... Saggio decanto... Lieta Domenica
  • Vincenzo Capitanucci il 30/08/2015 09:32
    ho sempre avuto timore dell'uomo pubblico.. è uno dei più grandi pericoli per un Poeta o per qualsiasi altro uomo .. vuole la gloria.. barattandola con la gioia dell'essere.. ma chi chiede la grazia creativa.. .. deve scomparire nella parola interna.. ed il poverello d'Assisi.. dimostrò quanto ci vuole poco.. per essere grandiosi.. condivido su fb.. Roberto.. e la foto sarà facile da trovare...

1 commenti:

  • Marysol il 30/08/2015 23:25
    Questa tua molto profonda Roberto, è quasi un lungo aforisma.
    Non è il possesso di tanta sapienza scarna di sensibilità, a far grande un uomo. Ma basta davvero poco per essere in equilibrio con se stessi, spogliarsi degli orpelli è già un buon inizio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0