accedi   |   crea nuovo account

I quattro elementi ( Eccesso e Difetto )

L'acqua che lo dissetava
quella creante oasi e palmizi nei suoi deserti
poteva anche annegarlo

Il fuoco che lo scaldava
quello donante passione al suo sangue
poteva anche bruciarlo e incenerirlo

La terra che lo nutriva
su cui camminava con un cuore in gioia e sereno
poteva anche franargli addosso e seppellirlo

L'aria che respirava
gli sembrò innocua poteva solo ferirlo per difetto

Datemi aria datemi aria andò gridando in giro

nei suoi genomi si formarono quattro trombe marine che lo trasportarono in cielo insieme a tutti i suoi nomi

 

4
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 31/08/2015 07:34
    In nessun dei quattro creati divini... c'è eccesso o difetto se usati con discernimento... Eccezionalmente elogiabile...
  • roberto caterina il 31/08/2015 07:30
    Ha un andamento favolistico... e ci fa vedere come nei 4 elementi nessuno escluso ci sia potenza e distruzione...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0