PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Neo neo platonismo

Conoscere il significato delle cose
Rerum cognoscere causas
Molto prima
Della scienza
Quando l'Amore era una forma di filosofia
E l'intelletto aveva un amico
Che prende il nome dal sole
(Gaius Julius Solinus?)
Si poteva pensare che la meraviglia fosse
La causa stessa di ogni cosa ammirata
O copiata nei dettagli più fini
Anzi pensava Anassagora
Che tutto l'universo fosse formato di pietre
Cadute poi un po' alla rinfusa sulla terra
E le più strane
Bizzarre formavano
Le anime dei filosofi
Forse perché l'Amore
Ha sempre l'asimmetrica forma
Della mente...

 

2
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/09/2015 19:23
    Condivisa ed apprezzata!
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2015 07:29
    L'amore ha sempre conosciuto il significato profondo delle cose forse perché non si è mai posto un perché ed ha vissuto affondano le sue radici nella sua primordiale natura ... semplicemente o dovremmo dire coralmente.. così capirebbe ancora meglio l'unità del tutto.. splendida l'immagine di Anass-agora.. che le anime dei filosofi.. sono anime bizzarre o sbilenche.. cadute alla rinfusa che poi dovevano incastrarsi assemblarsi le une con le altre per formare una piazza fatta da logici e traslucidi pavets mentre l'amore sfugge da ogni forma di simmetria o quasi.. la meraviglia di un tramonto.. fu scoprire.. che questa meraviglia esterna era propria dell'uomo stesso .. Lui era la meraviglia.. quanto Gaius cibo dona questa poesia..
  • Rocco Michele LETTINI il 01/09/2015 06:30
    Una lezione in versi da seguire... da condividere... Lieta giornata.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0