PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Melanconia

Voci dal passato
affiorano sospese
dal limbo dei ricordi
Carezzano lievi
un dolore sempre vivo
sempre caldo
Gli occhi cercano
immagini care
mai dimenticate
Restano rimpianti
d'abbracci trattenuti
parole solo pensate
baci sfioriti
su labbra chiuse
Dentro scava
nella perenne ansia
un desiderio
Potessi trovare
un filo d'Arianna
per tornare indietro
Aver ancora tempo
per sguardi e parole
Piccole cose
piccole gioie
preziosità dell'essere
Radici mai lasciate
con la disperazione
d'una sofferta assenza
E la malinconia
compagna fedele
di questo tempo...

 

4
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 08/09/2015 10:41
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua bellissima.
  • Domiziana Gigliotti il 05/09/2015 16:00
    La malinconia è la spada che trafigge l'anima, i rimpianti sono le emozioni profonde che si vivono giorno per giorno per azioni che si volevano fare e che non si sono fatte... Sulla pelle la colpevolezza si ferma come magma. Serena domenica.
  • Anonimo il 05/09/2015 14:07
    " Malinconia", una parola nota e sempre più frequente nel lessico umano che mi richiama alla mente oscuri ricordi. La sofferenza è per l'impossibilità di vivere momenti cari e si tramuta in una dolce e sorridente malinconia per quella luce che brilla ancora...
    Un momento intenso del tuo estro poetico.
    Ciao.
  • roberto caterina il 05/09/2015 06:40
    Bella questa di un filo di Arianna associabile alla melanconia, come possibilità, pur sempre preziosa, di tornare indietro...
  • Rocco Michele LETTINI il 05/09/2015 02:15
    La nostalgia? Una malattia che fa piangere il passato, o una dolce sensazione che ridona attimi indimenticabili? Per l'autrice solo una molesta malinconia l'assale... compagna indesiderata d'un tempo avaro di gioie... E il tempo fluito? In un intruso sogno... tutto il gaudio perduto! Un intenso quanto profondo verseggio costrutto per volontà del cuore. Sereno weekend Maria.

3 commenti:

  • Marysol il 05/10/2015 21:46
    Grazie a voi tutti del vostro passaggio qui...
    La malinconia ci accompagna, insieme ai ricordi di voci care che non sono più. Vorremmo avere ancora tempo per mostrare il nostro amore, poter tornare indietro, ridisegnare il passato... con l'esperienza del nostro vissuto dolore...
  • Gianni Spadavecchia il 05/09/2015 15:43
    Bellissima chiusa. Poesia triste e affliggente, un ritorno al passato insperato, impossibile, ma desideratissimo.
    Quanti di noi vorrebbero rivivere sguardi o emozioni del passato.
    Mi ci rispecchio.
  • Fabio Mancini il 05/09/2015 08:24
    Buona capacità di introspezione e versi ispirati da uno stato d'animo che non permette alti e bassi, ma l'uniformità dello stile. Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0