PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensarti ancora

Cade monotona
la pioggia settembrina
quasi a voler dire
che l'estate è finita.

Sdraiata sul letto
ad occhi chiusi
inganno la noia
pensando
a quel nostro tempo
di rose e melograno.

Soave il tuo ricordo
indelebile nell'animo.

E questo mio pensarti
m'inonda,
magica è la sensazione...

è come se la finestra chiusa
si spalancasse
e la stanza prendesse il colore azzurro
del cielo, il verde dei monti, il rosso
e il giallo dei fiori, il bianco
delle nuvole e dei gabbiani.

Pensarti ancora
nel rimpianto
che non ha più lacrime

con una profonda gratitudine
alla vita
per averti incontrato e amato... tanto!

 

2
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ignazio de michele il 23/09/2015 17:50
    un ottimo affresco dell'incipiente stagione autunnale, a tratti malinconica ma, mai a slamare nel trito e ritrito. ergo, come sempre, grande capacità estensoria... comnplimenti
  • frivolous b. il 16/09/2015 09:11
    più una dichiarazione che una poesia, lo stesso ben scritta
  • Rocco Michele LETTINI il 07/09/2015 07:24
    SETTEMBRE CONSERVA CON SÈ I RICORDI DI ATTIMI INDIMENTICABILI... UNA POESIA CHE S'ENCOMIA DE LA LODE E DI ***** CHE LA ILLUMINANO...
    LIETA SETTIMANA LORY.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/09/2015 06:51
    pensarti ancora è un aprir di finestre.. azzurri di cieli verdi rossi e monti.. di nuvole e gabbiani.. molto bella L'Or..

1 commenti:

  • roberto caterina il 07/09/2015 07:10
    Settembre è il tempo del pensare ancora... sono d'accordo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0