accedi   |   crea nuovo account

La buca ( in toscano la bua )

Stanco di dare un senso compiuto al suo pensare
prese una mazza da golf

ed
iniziò a giocare con il bianco dei bucaneve mescolando il buono ed il brutto

il bello
incontrato per caso
lo portò sulla banchisa di una baia azzurra dove ebbe la possibilità di attraccare la sua barca

sceso
estrasse

tra uno sbadiglio e l'altro


dalla bocca un badile

ed
iniziò a scavare fino a quando nel profondo maestoso della sabbia non incontrò un baule di roccia a forma di forziere

era pieno di bolle d'acqua e d'aria insaponata in sospensione

che gli provocarono negli intestini papali sberle sigillate di un certo bollore

forse aveva la febbre
non capiva i misteri né quelli di ieri né quelli di oggi

ed
era anche divenuto un po' sordo non udiva più la voce del suo personale suggeritore

e
un colpo magistrale provenuto e proveniente dal non so dove e dal non so quando lo mandò nel sonno di una buca ( hole se la preferite in inglese in spagnolo di gioioso incoraggio olè

e
in francese infantile au lait)

Dalla cucina
giunse una amorevole voce

Forza ragazzi venite a tavola il baccalà al latte di mandorle e mangusta è pronto in pappa reale

ma nessuno riuscì più a uscire da quella maledettissima e dolorosissima buca in cui si erano imboscati tutti insieme in fitta di bosco e in compagnia di velenosissimi serpenti

 

1
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 08/09/2015 19:03
    Un vero e proprio viaggio una buca che ricorda alcuni racconti di Poe in un clima un po' allucinato. Non mi dispiace, da rileggere con più attenzione... perché due e e un ed (che non è il massimo nella poesia libera? Avrei messo tre e... a mio gusto personale...
  • Don Pompeo Mongiello il 08/09/2015 10:45
    Direi più che apprezzata e ti dico bravo!
  • Rocco Michele LETTINI il 08/09/2015 08:16
    Un intenso quanto metaforico verseggio che induce a riflettere...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0