accedi   |   crea nuovo account

Campo bianco

Dimmi pure di noi
di quel giorno perso
per un volo d'uccelli
(ora torvo, a badarci)

dimmi cosa vacilla
quale luce lontana
gli occhi ci consuma

dimmi perché ora
un grido levato
dilegua il nudo incanto

noi che nottetempo
irrideremmo il cielo sopra
questo arido campo.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 13/09/2015 08:05
    Una gradita sensazione leggere questa sfumata poesia.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0