PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vishuddha

Su quelo sol
lo incantato suon
de mille violini
recepisco
e ne lo azzurro
de lo immenso
in sedici petali
felice mi presento.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/09/2015 04:48
    Tra Vishnu e Buddha.. gira la ruota della purezza ... ha il colore del mare.. e le sue onde per il mio divino ascolto sono mille violini.. nei suoi suoni.. è il 5 chakra ed il primo del mentale... nella sua gola si dissolve la mia forma e divento alito di parola.. ponendo fino ad ogni dualità .. 16 sono i miei petali un 4x4... un 4 a me così tanto caro.. dove i miei quattro lati.. un un quadrato di luce conoscono (inteso in senso biblico) i quattro lati del cosmo... queste acque celesti richiamano quelle del battesimo.. di nuova rinascita.. splendido Don per immagini e concisione... felice mi presento.. in questo simbolo di gioia e purezza..
  • Rocco Michele LETTINI il 13/09/2015 17:28
    Meravigliosamente imbastita... Soavità immensa Don... Serena settimana.

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 14/09/2015 08:54
    Molto bella. Una poesia che decanta la purezza e la libertà.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0