username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Blocco

La luna era dolce quella sera,
una bella e pallida luna di mezz'agosto.
Ermanno era stanco di fare le ore piccole.
Fermo davanti al computer, osservava il suo
gatto, Robert in cerca di uno spunto.
Eppure le idee sembrava si fossero incastrate
in qualche parte remota del cervello,
forse intasata dalla quiete che viveva
in quei giorni. Aveva bisogno di una scossa,
di qualunque cosa mettesse in subbuglio quella
situazione di calma apparente. Solo così sarebbe
riuscito a rimettersi a scrivere. Era questo
il modo, ne era certo.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 18/09/2015 11:43
    la necessità di una scossa.. molto.. bella Ferdinando.. per trasformare un blocco... in un blocco notes pieno di idee.. che han ritrovato il loro naturale sbocco..
  • Rocco Michele LETTINI il 18/09/2015 11:31
    Il blocco d'idee? L'hai decantato eccezionalmente.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0