accedi   |   crea nuovo account

Sole

Oggi un sole caldo ed accecante sorvolava la terra.
Sono uscito in veranda grondando sudore e non riuscivo a tenere
gli occhi aperti. Dev'essere stato un sole del genere
a costringere Meursault a premere il grilletto contro
quell'arabo. Un capolavoro della letteratura mondiale
racchiuso in una semplice stella. Perfetto.
Alzando gli occhi al cielo mi è venuto questo da pensare.
Voi cosa avreste pensato?

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2015 06:34
    Io... la luce che mi illumina il cammino.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/09/2015 06:04
    Meursault... non ho mai capito se Camus intendesse .. meurs salaud... rivolto a se stesso o al protagonista.. così privo di qualsiasi emozione.. dunque non fu il sole ad accecarlo.. ma il destino che portava scritto nell'esistenzialismo del suo nome.. allora in questo caso come vorrei essere straniero a me stesso.

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 19/09/2015 06:07
    sault.. potrebbe essere anche salut... e potrebbe essere un inno alla morte e al suicidio... difronte all'indifferenza delle stelle verso la sorte dell'uomo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0