PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordando la vacanza a Nicotera

Vorrei che le tue chiome selvagge
proteggessero la mia pelle chiara
tu sei bella anche senza il mascara
e mi seduci con le tue spiagge!

Il sole cocente accende i tuoi colori
a occhi chiusi l'aroma dell'agave sento
pensieri si perdono al ritmo della risacca lento
fichidindia rubo come un perverso rubacuori.

Sulla tua tavola i sapori del Mediterraneo
la semplicità e la speranza di tanti giovani
un'animazione col sorriso e la forza dei vulcani
ti ricordo Nicotera, il mio poetare è spontaneo.

 

1
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • andrea il 23/09/2015 20:03
    bella Nicotera, bella la Calabria, la mia terra, molto bella la tua dedica, saluti.
  • Anonimo il 23/09/2015 18:21
    La terra ricompensa sempre l'amore dell'uomo che la rispetta. In uno slancio riconoscente pulsa di vigore poetico questa tua.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/09/2015 11:03
    bella Fabio.. la vera poesia... è come un neo di bellezza.. nato da un bacio del sole... e da una onda del mare.. s'anima di un sorriso.. ed ha la forza di un vulcano..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0