accedi   |   crea nuovo account

No, non importa

Ragazzo
sei soltanto uno stupido ragazzo
eppure lo voglio,
voglio cogliertelo in mezzo,
troppo bimbo,
troppo tutto,
eppure...
eppure che?
Siamo ormai troppo diversi
io e te
ma io con i pianeti diversi
gioco ad astri perfetti
quasi tarocchi aperti
senza schemi, senza confini
e non dirmi che mi ami
con quel tuo volto così molle
quella pancia
e i quasi seni,
dove nascondi le tue voglie?

È quasi un odore di muschio
è sapore di vero maschio,
siamo l'ultima fermata, lo sai?
No, non importa.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/09/2015 18:18
    L'uomo che non deve mai chiedere odora di muschio.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0