PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Afonia

Il silenzio
come onda di risacca
fagocita le parole;
accade quando
l'ascolto si distrae
ripetutamente
e attorno
dilaga il non senso.
Se la voce si articolasse
nolente
potrebbe far male,
meglio tacere.
L'anima si disseta
si specchia
in acque cristalline,
nella melma annaspa,
affoga.
Un guizzo di silenzio
pare salvarla
ma è soltanto
triste e sconfitta.

 

3
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/09/2015 11:24
    Una poesia di polso. Espressiva. Riflessiva. Straordinaria. Lieta giornata Chora.
  • Vincenzo Capitanucci il 24/09/2015 09:32
    bella bella bella.. Chiara.. .. il silenzio come onda di risacca.. fagocita le parole.. splendida immagine.. ben tornata..
  • frivolous b. il 24/09/2015 08:25
    davvero una poesia con carattere e dolcissima, brava!

6 commenti:

  • Nicola Saracino il 14/02/2016 18:03
    Melma di silenzi... tristezza, tra religioni e non-senso... e sembra un antico vaticinio o un pezzo di coro di tragedia greca.
  • Ugo Mastrogiovanni il 26/09/2015 08:56
    Spesso i silenzi sono lampi che accendono la notte e questi versi ondeggiano nel contesto del tuo dire.
  • leopoldo il 24/09/2015 21:20
    ... e che faccia male allora questa voce, inutile che annaspi nella melma, che si alzi e diventi grido! Per far tacere l'inutile non senso.. della vita. Bella e piaciuta, Chira.
  • Chira il 24/09/2015 19:19
    Rocco, Vincenzo, Friv., Gino, Ellebi: grazie ragazzi!
  • Gino il 24/09/2015 17:44
    Compiuta, coerente, compatta. Il silenzio sembrerebbe una difesa dalle parole quando urgono aspre, in realtà è solo il rifugio triste di un'anima che si arrende.
  • Ellebi il 24/09/2015 12:44
    Sono presenti pennellate splendide su dei versi malinconici. Era un pezzo che non ti si vedeva in giro, un saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0