accedi   |   crea nuovo account

Allattami ancora

Allattami mamma, allattami ancora
mentre io ti racconto che cosa si prova.
Tra le tue braccia vedo il tuo viso,
primavera, estate e paradiso.
Come giù nel mare, ancora più a fondo
ecco ciò che conosco di questo mondo.
Nessuno mi ha detto come poppare
ogni bimbo che nasce si sa regolare.
Non ho seguito nessun modello
è tutto scritto nel mio cervello.
Allatta la tigre, allatta il delfino,
ogni mamma allatta il suo bambino.
Non ascoltare quel che la gente dice
chiediti invece se sei felice.
Non è magia quel che sai fare
ma è ciò che ti viene più naturale.
Dimentica il tempo, non contare le ore
non come dice qualche dottore
lui non conosce il mio pancino
né la mia fame da leoncino.
Fame di coccole, di morbida pelle
vicino al tuo cuore un tappeto di stelle.
Non c'è posto al mondo che più mi piace
stretto al tuo petto io trovo la pace
il mio rifugio, il nido buono
è da lì che parto per diventare uomo.
Tienimi al caldo vicino al tuo petto
quello è per me il posto perfetto.
Allattami mamma, allattami ancora
perché ora sai che cosa si prova.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • danilo il 25/09/2015 23:18
    Bellissima, sembra una favola, quasi cantata..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0