accedi   |   crea nuovo account

Luna Rossa

La luna, ieri sera,
mutò il suo sembiante
era rossa, succosa,
come frutto autunnale,
rossa e velata
da nembi di passione,
odorosa di fragranze di ciliegi.
Era cristallina,
era la coppa traboccante di desiderio,
era il nostro talamo,
il nostro prato trapuntato di papaveri,
era il nostro fragrante sortilegio.
Rossa la luna,
rossa l'anima mia,
rosso il mio volto
avvolto dalla brace delle tue braccia
ardenti e lunari,
travolgenti come mille mari.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • andrea il 28/09/2015 20:27
    non l'ho vista e ne sono dispiaciuto, in compenso leggo questa tua con vero piacere...
  • Rocco Michele LETTINI il 28/09/2015 09:44
    Stupenda decantazione de la luna... Emozionante come il rossore lunare... Lieta settimana Anna.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/09/2015 08:41
    la luna è come la nostra anima.. di sole e delle brume della terra... s'incendia.. molto bella Anna..

2 commenti:

  • Dora Forino il 21/01/2016 08:45
    È sempre bello leggere i versi di questa poetessa.
    Bellissima dedica alla luna amante dei sognatori e poeti!
  • anna marinelli il 28/09/2015 08:44
    Il suggestivo spettacolo dato a noi mortali dalla Luna di ieri sera mi ha consentito di pubblicare in questo sito, una di quelle scritte da me sull'argomento e mai pubblicate su Carta... ogni tanto vado a fare un ripescaggio di cose dimenticate ed è bello ritrovare la dramma perduta nel fogliame dei giorni tutti uguali. Grazie del commento Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0